Come potare la Buddleja davidii

Impariamo, con queste guide, a prenderci cura, con gentilezza e passione, delle nostre piante.

Quando potare

 

La Buddleja deve essere potata verso la fine dell’inverno, prima della ripresa vegetativa.

Questo, solitamente, avviene nei mesi di febbraio/marzo.

Se le temperature sono ancora sotto zero o sono previste gelate non si deve potare, altrimenti i germogli verrebbero danneggiati gravemente.

Come potare la Buddleja davidii
Come potare la Buddleja davidii

Su quali rami fiorisce

 

La Buddleja fiorisce sui rami dell’anno in corso.

Dunque, per farla fiorire generosamente è necessario praticare ogni anno una potatura drastica.

Come potare

 

Questa pianta, a differenza di molte altre, ha bisogno di una potatura drastica anno dopo anno non solo per garantire una bella fioritura ma anche per contenerne le dimensioni. Infatti, se lasciata crescere, la Buddleja può raggiungere dimensioni ragguardevoli in pochi anni di sviluppo.

  • La potatura consiste nel taglio di tutte le ramificazioni ad un’altezza di 40 cm da terra.
  • Ogni 3-4 anni è opportuno effettuare un ricambio parziale dei tronchi basali in modo da permettere un ringiovanimento della pianta ed uno scorrimento ottimale della linfa per assicurare una fioritura copiosa anno dopo anno.

 

Come potare la Buddleja davidii
Come potare la Buddleja davidii
Come potare la Buddleja davidii

Le immagini a fianco mostrano come dovrebbe risultare una corretta potatura della Buddleja.

Ti è piaciuta questa guida?

Faccelo sapere così da realizzare altre utili guide per il giardinaggio, per il lifestyle, per la valorizzazione della natura.